🔴 Aism, i ladri tornano in sede dopo quattro giorni, ma stavolta se ne vanno a mani vuote

Anche questo evento come il precedente è stato segnalato alle forze di polizia

0
Furto alla sede di AISM Brescia - foto BSNews.it

Sono tornati dopo solo qualche giorno, ma questa volta sono dovuti fuggire con le tasche vuote. Ancora una volta ignoti si sono introdotti all’interno della sede provinciale di Aism, già presa di mira lo scorso weekend.

In entrambe le situazioni i ladri avrebbero scassinato le macchinette che erogano merendine e bevande, solitamente utilizzate dagli utenti che frequentano l’associazione nella quale si opera per le persone con sclerosi multipla.

Se sabato mattina i malviventi erano riusciti ad intascarsi circa 50 euro in monetine, mercoledì – quando nuovamente all’alba è scattato l’allarme – non hanno trovato nulla.

Oltre a lasciare l’amaro in bocca per il vile gesto compiuto nei confronti di chi lavora per persone che sono costrette a convivere con una grave malattia, l’episodio ha provocato alcuni danni che economicamente incidono sul bilancio dell’associazione, che sostanzialmente vive grazie alle donazioni e alla generosità dei bresciani. Anche questo evento come il precedente è stato segnalato alle forze di polizia.

 

 


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 17 Maggio 2022 19:47

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome