Sarezzo, donna travolta da un motorino muore dopo 3 settimane

Non ce l'ha fatta Rosangela Guzza, la 73enne che lo scorso 8 aprile era stata travolta da un motorino lungo la strada provinciale che da Brescia conduce in Valtrompia

0
Ambulanza - foto Redazione Bsnews.it
Ambulanza - foto Redazione Bsnews.it

Non ce l’ha fatta Rosangela Guzza, la 73enne che lo scorso 8 aprile era stata travolta da un motorino lungo la strada provinciale che da Brescia conduce in Valtrompia.

Il drammatico incidente era avvenuto attorno alle 8 di mattina, quando la strada era particolarmente trafficata. Secondo la ricostruzione dell’accaduto la donna pare stesse attraversando la strada nei pressi della farmacia Appodia a Sarezzo. Proprio in quel momento da Gardone proveniva un ciclomotore condotto da un 17enne: l’urto era stato violento e la donna era finita sull’asfalto. I soccorritori avevano poi trasportato l’anziana all’Ospedale Civile di Brescia, dove era stata ricoverata sino a quando era stata trasferita alla clinica Maugeri di Lumezzane.

Questa mattina purtroppo il tragico epilogo.

Al momento non è noto se siano stati disposti ulteriori accertamenti sul corpo della 73enne.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 17 Maggio 2022 20:39

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome