🔴 Violenze durante Verona-Milan, Daspo per un ultrà bresciano

Nei confronti dei cinque ultras il Questore di Verona ha avviato il procedimento per l'emissione del provvedimento del Daspo che vieta loro l'accesso alle manifestazioni sportive

0
Camionette della Polizia, foto generica
Camionette della Polizia, foto generica

Un tifoso milanista residente in provincia di Brescia è stato identificato dalla Digos della Questura di Verona come responsabile di alcuni atti violenti compiuti durante la partita Hellas-Milan giocata lo scorso 8 maggio allo stadio Bentegodi di Verona.

L’ultrà rossonero è stato denunciato insieme ad un altro tifoso milanista residente nel milanese e tre veronesi, tutti di età compresa tra i 19 e 53 anni. Da quanto si apprende da fonti giornalistiche nazionali, i cinque sarebbero passati dagli insulti alle aggressioni e ai danneggiamenti. L’evento sportivo, che aveva richiamato allo stadio 16.000 tifosi milanisti, era stato considerato ad alto rischio per l’ordine e la sicurezza pubblica per via della storica rivalità tra le due tifoserie.

Nei confronti dei cinque ultras il Questore di Verona ha avviato il procedimento per l’emissione del provvedimento del Daspo che vieta loro l’accesso alle manifestazioni sportive.

 


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 21 Giugno 2022 15:35

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome