🔴 Ancora fiamme in Valtrompia, distrutti due ettari di bosco

Quello che sembrava essere un principio d’incendio si è infatti trasformato in un rogo difficile da domare e che nel giro di qualche ora ha mandato in fumo anche un cascinale

0
Incendio, foto generica da Pixabay

Le elevate temperature di questi ultimi giorni di certo non aiutano e in breve tempo le fiamme sono capaci di propagarsi e distruggere diversi ettari di bosco proprio come accaduto ieri in Valtrompia.

Qui, a Collio, nella frazione di San Colombano, quello che sembrava essere un principio d’incendio si è infatti trasformato in un rogo difficile da domare e che nel giro di qualche ora ha mandato in fumo anche un cascinale.

I Vigili del fuoco e i volontari di diverse squadre antincendio con l’aiuto anche di mezzi regionali hanno lavorato per circoscrivere le lingue di fuoco che hanno avvolto i boschi della zona. Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma i danni ambientali sono ingenti.

Sul posto anche i carabinieri forestali di Marcheno, che stanno indagando sull’origine del rogo, che si aggiunge ai devastanti incendi degli scorsi mesi.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 21 Giugno 2022 13:35

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome