Si getta nel Mella per sfuggire alla Locale, ancora in carcere il pusher “Ronaldinho”

Accortosi di essere seguito, l'uomo si è gettato verso il Mella finendo in acqua la sua fuga

0
Polizia Locale Brescia - foto redazione Bsnews.it
Polizia Locale Brescia - foto redazione Bsnews.it

Ha impiegato davvero poco tempo, dopo un lungo periodo di detenzione, a tornare alle vecchie abitudini e così anche le forze dell’ordine hanno impiegato lo stesso poco tempo per riconoscerlo e riportarlo in carcere.

Protagonista un uomo di origine tunisina noto negli ambienti dello spaccio di droga come Ronaldinho, residente secondo le carte a Orzinuovi ma in realtà senza fissa dimora. Uscito dal carcere nelle scorse settimane, il 43enne avrebbe – secondo quanto riferiscono fonti locali – ripreso i vecchi contatti della piazza dello spaccio e per questo al centro delle attività di osservazione da parte della Polizia Locale di Brescia.

Alcuni agenti lo avrebbero visto nel pomeriggio di giovedì mentre si accingeva a concludere uno scambio di droga. Accortosi di essere seguito, l’uomo si è gettato verso il Mella finendo in acqua la sua fuga. Il pusher pare avesse addosso una decina di grammi di cocaina e quasi 2.000 euro in contanti. L’uomo è stato nuovamente arrestato.

 


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 15 Agosto 2022 15:26

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome