Si allunga di un anno il percorso della Tav: “Sarà pronta entro il 2026”

Slitta di un anno la conclusione dei lavori per la tratta ferroviaria ad Alta velocità che collegherà Brescia e Verona: un ritardo importante che fa perdere il treno per le Olimpiadi

0

Slitta di un anno la conclusione dei lavori per la tratta ferroviaria ad Alta velocità che collegherà Brescia e Verona: un ritardo importante che fa perdere il treno per le Olimpiadi.

Secondo il cronoprogramma dei lavori la messa in esercizio dell’infrastruttura sarebbe dovuta avvenire entro la fine del 2025, così che i treni fossero operativi da gennaio e già in occasione dell’apertura delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026.

Secondo quanto riportano fonti locali e nazionali, l’opera non vedrà la luce prima del dicembre 2026 e a dirlo, nonostante le voci girassero già da tempo, è Vincenzo D’Arienzo, esponente del Partito Democratico e membro della Commissione Infrastrutture del Senato.

Tra le cause del ritardo la pandemia e le norme anti-covid, gare d’appalto andate deserte, cavilli burocratici, ma anche il difficile reperimento di materiali in questo periodo come effetto della guerra in Ucraina e l’aumento dei prezzi degli stessi.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 15 Agosto 2022 00:13

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome