Caso piscina di Mompiano, San Filippo: nessun batterio secondo le controanalisi

0
piscina affogare bambino
Bambino in piscina - foto da Pixabay

Continua a far discutere il caso della piscina di Mompiano. La vicenda, come noto, era iniziata con una comunicazione Ats al gestore e alla Loggia (gli uffici comunali avevano negato di averla ricevuta, mentre le autorità sanitarie avevano confermato) relativa a un’elevata concentrazione di batteri nella vasca esterna, ma la chiusura era arrivata soltanto due giorni dopo. Poi – tra botta e risposta tra le parti – le polemiche politiche sono montate fino ad arrivare al consiglio comunale cittadino.

Con una nota, San Filippo Spa – “in merito alla chiusura delle vasche del lido estivo da domenica 26 giugno, conseguente agli esiti forniti da ATS, dei campionamenti effettuati il 20 giugno” – ha comunicato nelle scorse ore che “le contro analisi ricevute in data 27 giugno da laboratorio privato certificato, con prelievo effettuato in data 21 giugno, non hanno rilevato in nessuna delle tre vasche del lido estivo la presenza del batterio Pseudomonas Aeruginosa”.

Caso chiuso? Non è certo. Nel frattempo, infatti – secondo quanto informa il Giornale di Brescia – sarebbe già finita in procura su segnalazione, come “atto dovuto”, di Ats.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

Ultimo aggiornamento il 18 Luglio 2022 19:55

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome