🔴 Adolescente abbandonato in autogrill: il Comune deve mantenerlo fino ai 18 anni

Le forze dell'ordine lo hanno affidato ai servizi sociali del Comune territorialmente competente, Cessalto appunto, che ora sta pagando le spese di mantenimento nella comunità protetta in cui il giovane si trova. Circa 150 euro al giorno

0
Autogrill di Cessalto, foto d'archivio da Google Maps

Una storia italiana come tante, che fa riflettere. Il piccolo Comune veneto di Cessalto, in provincia di Treviso, infatti, dovrà mantenere un giovane abbandonato dai genitori in un autogrill dell’A4 fino al compimento della maggiore età.

Il ragazzino – secondo quanto riporta il Corriere – è stato lasciato dai genitori nell’area di servizio di Calstorta circa un mese fa. Le forze dell’ordine lo hanno affidato ai servizi sociali del Comune territorialmente competente, Cessalto appunto, che ora sta pagando le spese di mantenimento nella comunità protetta in cui il giovane si trova. Circa 150 euro al giorno.

Per fare fronte alle necessità del ragazzino il Comune (3.800 abitanti) ha già dovuto deliberare una spesa di 18mila euro fino a fine anno. Ma, secondo la legge italiana, dovrà pagare fino al compimento della maggiore età. Resta da capire, al di là della legge, perché a pagare per una situazione del genere debba essere una piccola comunità locale e non lo Stato.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome