🔴 Lavoratore pestato e rapinato in strada: denunciato 21enne bresciano

La vittima è un 57enne cremonese che si stava recando al lavoro. Intorno alle 3.30 di notte, in via Palestro, era stato raggiunto alle spalle da da due giovani: uno gli aveva strappato la tracolla, colpendolo poi con un violento pugno in faccia

0
Controlli dei Carabinieri, foto da Carabinieri

Un 21enne bresciano è stato denunciato dai Carabinieri con l’accusa di essere uno dei due autori della rapina avvenuta lo scorso 28 luglio a Cremona.

La vittima è un 57enne cremonese che si stava recando al lavoro. Intorno alle 3.30 di notte, in via Palestro, era stato raggiunto alle spalle da da due giovani: uno gli aveva strappato la tracolla, colpendolo poi con un violento pugno in faccia. L’uomo aveva provato a inseguire i rapinatori, ma questi – minacciandolo di ulteriori violenze – avevano arraffato denaro, cellulare e bancomat, dandosi poi alla fuga.

Le indagini hanno portato al 21enne (residente nel Bresciano, ma da poco tempo domiciliato a Cremona) e a un 18enne arrivato in Italia da pochi mesi. Successivamente è emerso che il telefono della vittima era finito nelle mani di un 19enne bresciano, amico del 21enne: a suo carico è scattata la denuncia per ricettazione.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome