Il trend dei capelli ricci nel 2022: com’è rinato?

Quest’anno la tendenza capelli è quella delle chiome ricce! L’ispirazione anni 2000 domina i trend capelli per l’estate 2022. Questo look conferisce fascino, freschezza e libertà...

0
Capelli ricci, foto generica da Pixabay

Quest’anno la tendenza capelli è quella delle chiome ricce! L’ispirazione anni 2000 domina i trend capelli per l’estate 2022. Questo look conferisce fascino, freschezza e libertà. Non importano le caratteristiche: corti, medi, lunghi, con o senza frangia, i capelli con i boccoli impazzano e tante donne li scelgono soprattutto in estate! Tuttavia, le chiome selvagge, nonostante siano sempre più apprezzate anche sulle passerelle, non sono poi così tanto facili da domare. Pertanto, bisogna trovare il prodotto capelli ricci giusto per una chioma riccia ma in ordine!

Ricci: tendenza capelli estate 2022

In estate in genere si dice addio a piastre e messe in piega. Quest’anno, poi, i trend parlano chiaro: le predilette sono le chiome movimentate, selvagge e vaporose. Le donne hanno imparato ad apprezzare il loro capello naturale e a trattarlo in modo diverso, senza l’uso di piastre e asciugacapelli.

Le chiome ricce si contraddistinguono per onde leggere e definite con un certo fascino, perfette per dare risalto al viso abbronzato. Specie se la tinta dei capelli è in contrasto (un biondo luminoso per esempio), l’effetto naturale che valorizza i capelli ricci è assicurato. È impossibile non essere catturati dalla irresistibile bellezza dei boccoli in movimento. Tuttavia, alcune tipologie di capelli ricci possono risultare talvolta difficili da trattare, in special modo sulle punte che si disidratano e diventano secche durante la stagione estiva.

Per ogni tipo di chioma il giusto prodotto per capelli ricci!

I capelli ricci, come detto, sono bellissimi ma a volte difficili da trattare. Ad ogni modo, grazie ad una corretta haircare con appositi prodotti e qualche piccolo accorgimento, è possibile avere una chioma sempre in ordine e ricci ben definiti.

Lo shampoo per capelli ricci

Prima di ogni cosa è bene sapere che per dei capelli ricci naturalmente belli e in piena salute uno o due lavaggi a settimana sono sufficienti. Infatti, se lavati con troppa frequenza il rischio è quello di sfibrare il capello in maniera eccessiva. Inoltre, lo shampoo deve essere utilizzato in piccole quantità ed è bene che sia a base di ingredienti naturali in grado di rendere il riccio morbido, definito e brillante. Lo shampoo a base di miele, per esempio, sigilla l’umidità del capello e ne evita la disidratazione.

Asciugatura en plein air: trend capelli ricci 2022

Tra i trend capelli ricci dell’estate 2022 c’è l’asciugatura en plein air. Ciò perché il diffusore, seppur sia un validissimo alleato dei capelli ricci, tende a seccare la chioma. Pertanto, si predilige l’asciugatura naturale all’aria aperta, senza dimenticare di andare a testa in giù, di tanto in tanto, per dare volume ai ricci. In particolare, per evitare l’effetto crespo che fa parte delle naturali caratteristiche di questa tipologia di capelli e si accentua in caso di umidità, è possibile usare un prodotto per capelli ricci specifico per l’anti-crespo. È ottimo da applicare sia sui capelli bagnati sia asciutti per rendere il riccio morbido, brillante ed elastico.

I prodotti anti-crespo per ricci ben definiti

Tra i prodotti anti-crespo più trendy del momento ci sono quelli a base di oli naturali che sono in grado di disciplinare il capello senza però appesantirlo. Infatti, è possibile notarne i risultati già dopo poche applicazioni. I capelli risultano più sani e particolarmente lucidi. L’importante è avere una certa cura nell’applicare questo prodotto per capelli ricci. Sarebbe opportuno evitare le radici e tamponare invece solo le punte.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome