🔴 Omicidio di Cologne, il 53enne accusato del delitto nega ogni addebito

Nelle scorse ore le forze dell'ordine avevano annunciato di aver sottoposto l'uomo in stato di fermo e di aver individuato il presunto movente in un debito che il presunto assassino avrebbe avuto verso lo straniero.

0
Palagiustizia di Brescia, foto d'archivio

Avrebbe negato ogni addebito il meccanico 53enne di Palazzolo accusato di aver ucciso un 40enne kosovaro e di averne bruciato il corpo nelle campagne di Cologne, lunedì. A riferirlo, secondo quanto riportato da diverse fonti, è stato l’avvocato dell’uomo.

Nelle scorse ore le forze dell’ordine avevano annunciato di aver sottoposto l’uomo in stato di fermo e di aver individuato il presunto movente in un debito che il presunto assassino avrebbe avuto verso lo straniero.

Il meccanico avrebbe negato di aver ucciso una persona e di possedere un arma, fornendo anche un alibi (in corso di verifica). Nelle prossime ore sarà fissato l’interrogatorio di convalida del fermo.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome