Provincia, centrodestra: Alghisi scade a ottobre, si voti entro novembre

"Se tali elezioni venissero convocate oltre un certo limite temporale, si corre il serio rischio di escludere oltre due terzi dei Sindaci in carica nelle amministrazioni bresciane"

0
Sede della Provincia di Brescia e della prefettura.
Sede della Provincia di Brescia e della prefettura.

“E’ giusto e doveroso che la sinistra che guida l’Amministrazione Provinciale chiarisca al più presto il destino politico dell’Istituzione, in vista delle prossime elezioni provinciali che dovranno eleggere il nuovo Presidente. Se tali elezioni venissero convocate oltre un certo limite temporale, si corre infatti il serio rischio di escludere oltre due terzi dei Sindaci in carica nelle amministrazioni bresciane”. A dirlo è una nota congiunta dei segretari bresciani dei partiti di centrodestra (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi Moderati).

“Al netto di questioni importanti ancora aperte, su tutti la vicenda del ciclo idrico e le continue giravolte di questa maggioranza – si legge nel comunicato – non è un mistero che l’attuale presidenza Alghisi sia in scadenza nel mese di ottobre e che si dovrà quindi procedere a nuove elezioni. Se le elezioni non si svolgessero entro novembre, circa il 70% degli attuali Primi cittadini sarebbe di fatto tagliato fuori dalla contesa. Riteniamo che un fatto simile sarebbe certamente un danno per la democrazia e la rappresentanza dei territori nella Casa dei Comuni, a maggior ragione se si considera il fatto che a guidarla è un partito che si auto-definisce democratico”.

“Ci teniamo a chiarire fin da subito – continuano – che il nostro intento non è quello di gettare il tema nel dibattito della campagna elettorale, ma riteniamo comunque giusto sollevarlo perché a nostro avviso va preso sul serio nell’interesse dei tanti amministratori del territorio bresciano e soprattutto dei cittadini: gli uni tanto quanto gli altri hanno tutto il diritto di conoscere chi potrà ricoprire l’incarico dell’Istituzione Provincia di Brescia, figura estremamente rilevante anche in ottica fondi Pnrr e Capitale della cultura. Chi sta alla guida ha l’onore e l’onere di prendersi la responsabilità di decidere: da parte nostra naturalmente ci auguriamo che la scelta ricada su una posizione il più possibile inclusiva nei confronti dei Sindaci e rispettosa non solo della democrazia e della rappresentanza ma anche della stessa Istituzione”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome