Messaggio di antifascismo: Provaglio d’Iseo revocherà la cittadinanza a Benito Mussolini

Intanto c'è chi rimane scettico sul tema o che non ha nessuna intenzione di revocare la cittadinanza

0
Benito Mussolini sull'arengario di piazza Vittoria a Brescia
Benito Mussolini sull'arengario di piazza Vittoria a Brescia

Non si può cambiare la storia, ma si può dare un segno di antifascismo alle generazioni future. È sulla base di questa convinzione e di un impegno civico a 360 gradi che l’amministrazione comunale di Provaglio d’Iseo, guidata dal sindaco Vincenzo Simonini, ha deciso, in un Consiglio comunale aperto all’intera comunità di Provaglio, Provezze e Fantecolo, di revocare la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini.

Si allunga così l’elenco dei comuni Bresciani che condividono la scelta: tra questi Bedizzole che ha revocato la cittadinanza al duce a pochi giorni dalle celebrazioni per il 77esimo anniversario della Liberazione dal Nazifascismo. Provaglio, così come Bedizzole, diede la cittadinanza onoraria al duce nel 1924.

Intanto c’è chi rimane scettico sul tema o che non ha nessuna intenzione di revocare la cittadinanza.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome