⚫️ Malore nel suo bar, Maclodio e Travagliato piangono Roberto Soldati

Immediata la chiamata ai numeri di soccorso: prima del loro arrivo, il barista ha smesso di respirare e i presenti gli hanno praticato il massaggio cardiaco, ma purtroppo per l'uomo non c'è stato nulla da fare

0
candela - lutto - morti
Candela accesa per ricordare chi non c'è più - foto generica

Maclodio e Travagliato piangono Roberto Soldati, il barista 55enne che nelle scorse ore è stato stroncato da un malore improvviso – probabilmente un infarto – mentre era al lavoro.

Stando a quanto si apprende, erano circa le 11.30: Soldati – titolare del Davai cafè di Maclodio – si è sentito male e si è accasciato improvvisamente al suolo nella cucina del locale, sotto gli occhi di una barista e di tre clienti.

Immediata la chiamata ai numeri di soccorso: prima del loro arrivo, il barista ha smesso di respirare e i presenti gli hanno praticato il massaggio cardiaco. Sul posto, oltre ad ambulanze e automedica, è arrivato anche l’elisoccorso da Bergamo, ma purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Soldati era titolare anche di un bar a Cossirano (Trenzano) e di un locale in Franciacorta.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome