🔴Investe una donna in bicicletta e fugge, beccata grazie allo specchietto rotto

Sono durate poche ore le indagini della Polizia Locale per individuare il presunto responsabile di un incidente avvenuto tra Gavardo e Villanuova

0
Polizia locale, foto generica (immagine d'archivio da Comune Rovato)

Sono durate poche ore le indagini della Polizia Locale per individuare il presunto responsabile di un incidente avvenuto tra Gavardo e Villanuova nel quale è rimasta ferita una donna che viaggiava in sella alla sua bicicletta.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, pare che l’automobilista abbia improvvisamente perso il controllo del veicolo finendo per salire con l’automobile sopra un marciapiede e travolgendo l’anziana in bicicletta. Dopo l’impatto chi era al volante del veicolo avrebbe però deciso di non soccorrere la vittima e fuggire come se nulla fosse accaduto. Più tardi,  grazie anche alle testimonianze di chi avrebbe assistito al sinistro, gli agenti della Locale sono riusciti a risalire all’automobilista, una donna di Vobarno che in meno di due ore pare si fosse già recata a cambiare lo specchietto dell’auto, danneggiato nell‘incidente.

Una volta posta davanti alle conseguenze delle sue scelte, l’automobilista pare abbia assunto le proprie responsabilità.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome