🔴 Don Fabio Corazzina, mercoledì è l’ora della “riconciliazione”

"Questa è la via - ha scritto don Corazzina sui social spiegando l'iniziativa- non decidere per gli altri, non incasellare tutti all’interno di schemi prestabiliti, ma mettersi davanti al Crocifisso e davanti al fratello per imparare a camminare insieme".

0
Don Fabio Corazzina in tenuta da ciclista, screen da video Facebook

L’appuntamento è fissato per mercoledì 28, alle 18.30, nella parrocchia di Santa Maria Nascente, a Fiumicello. In quella occasione il caso della messa in tenuta da ciclista celebrata da don Fabio Corazzina e della successiva lettera pubblica di ammonimento del vescovo (che ha suscitato molte polemiche) potrebbe essere chiuso da un atto pubblico di “riconciliazione”.

Il sacerdote – con cui si è schierata la stragrande maggioranza dei fedeli bresciani – non ha chiesto scusa e non lo farà. Ma ha deciso di accogliere con gioia l’invito degli amici delle “Acli” e di “Percorri la pace”, organizzando appunto una preghiera “per la riconciliazione e per la pace”, con digiuno e donazioni (per l’oratorio e per Scampia) inclusi. Un tema che don Corazzina ha ripreso anche nella sua omelia domenicale (anche quella trasmessa in diretta via Facebook, secondo sua consuetudine).

“Questa è la via – ha scritto don Corazzina sui social spiegando l’iniziativa (qui sotto il testo integrale) – non decidere per gli altri, non incasellare tutti all’interno di schemi prestabiliti, ma mettersi davanti al Crocifisso e davanti al fratello per imparare a camminare insieme”. Un messaggio a se stesso e ai fedeli, ma probabilmente anche ai vertici della diocesi bresciana.

++ CASO DON CORAZZINA, LEGGI L’OPINIONE DEL DIRETTORE DI BSNEWS ++

+ SECONDO VOI CHI HA RAGIONE TRA DON CORAZZINA E IL VESCOVO? VOTATE IL NOSTRO SONDAGGIO +

Don Corazzina e messa in tenuta da ciclista, chi ha ragione?

View Results

Loading ... Loading ...

IL POST DI DON FABIO CORAZZINA

RICONCILIAZIONE
pochi giorni fa papa Francesco nel suo viaggio in Canada incontrando le comunità parrocchiali ha detto:
“La stessa parola riconciliazione è praticamente sinonimo di Chiesa. Il termine, infatti, significa “fare di nuovo un concilio”: riconciliazione, fare un concilio nuovo. La Chiesa è la casa dove conciliarsi nuovamente, dove riunirsi per ripartire e crescere insieme. È il luogo dove si smette di pensarsi come individui per riconoscersi fratelli guardandosi negli occhi, accogliendo le storie e la cultura dell’altro, lasciando che la mistica dell’insieme, tanto gradita allo Spirito Santo, favorisca la guarigione della memoria ferita. Questa è la via: non decidere per gli altri, non incasellare tutti all’interno di schemi prestabiliti, ma mettersi davanti al Crocifisso e davanti al fratello per imparare a camminare insieme.”
… questa è la mia casa, questa è la nostra casa.
Ho accolto con gioia l’invito degli amici delle “acli” e di “percorri la pace” che condivido pienamente e rilancio a tutte e tutti voi.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome