Brescia, la Banca del tempo festeggia il primo anno con Leonardo Manera: appuntamento il 30

Una serata speciale all’interno della quattro giorni di festa per il decimo anniversario della santificazione di padre Giovanni Battista Piamarta, per festeggiare il primo anno della nascita della Banca del tempo, la nuova iniziativa della Parrocchia di Santa Maria della Vittoria, rivolta alle persone anziane e più bisognose della Comunità di Via Cremona e della Volta

0
La conferenza stampa di presentazione, foto da ufficio stampa

Direttamente dal palcoscenico di Zelig il comico Leonardo Manera sarà ospite della serata organizzata della Banca del Tempo, venerdi 30 settembre alle 20.45 presso il teatro Piamarta di via Cremona per lo spettacolo “Esser(i) Solidali. Una serata speciale all’interno della quattro giorni di festa per il decimo anniversario della santificazione di padre Giovanni Battista Piamarta, per festeggiare il primo anno della nascita della Banca del tempo, la nuova iniziativa della Parrocchia di Santa Maria della Vittoria, rivolta alle persone anziane e più bisognose della Comunità di Via Cremona e della Volta.

Il talk show, gratuito al pubblico, sarà presentato da Maddalena Damini , sul palco si alterneranno diversi personaggi legati al mondo solidale e alla parrocchia come Gigi Maifredi, ex allenatore di Serie A e Andrea Cistana, calciatore del Brescia Calcio che ha mosso i suoi primi passi proprio all’oratorio della Chiesa di Santa Maria della Vittoria. Protagonisti della serata anche il dott. Francesco Maria Risso, direttore dell’U.O Terapia Intensiva Neonatale Asst Spedali Civili di Brescia, il dott. Renzo Rozzini, responsabile dell’ U.O Geriatria di Fondazione Poliambulanza, Daniela Affinita giornalista e autrice del romanzo “A mente aperta” (il cui ricavato va interamente all’Airno, l’ Associazione Italiana per la Ricerca Neuro-Oncologica), Padre Francesco Ferrari, parroco della Parrocchia Santa Maria della Vittoria, Padre Benedetto Picca, superiore della Congregazione Sacra Famiglia di Nazareth e Emilio Del Bono, sindaco di Brescia.

“Un talk show che ha l’ambizione di parlare di solidarietà come “modus vivendi” attraverso la voce dei suoi ospiti”. Così Andrea Valli ideatore della serata e della Banca del Tempo, assieme a Padre Francesco. L’ingresso sarà gratuito previa prenotazione al  tel 3313015911 oppure scrivendo una mail [email protected]

CHI E’LA BANCA DEL TEMPO E COSA FA?

La Banca del tempo è costituita da un gruppo di 35 volontari che offre il proprio tempo e la propria disponibilità a chi ne ha bisogno. I volontari sono a disposizione per le piccole commissioni, per l’accompagnamento a fare la spesa, dal proprio dottore o in ospedale, per fare una visita, per i piccoli lavori domestici o anche solo per fare compagnia alle persone più sole. Dal 31 dicembre (data del primo servizio) ad oggi, si sono realizzati oltre 130 servizi.

La Banca del Tempo ha anche iniziato a collaborare con il Comune di Brescia, nello specifico, con le Assistenti Sociali dell’area Sud della città.

Durante questo primo anno di attività, la Banca del Tempo ha organizzato presso l’oratorio della Chiesa Santa Maria della Vittoria degli incontri rivolti a gruppi di persone che vivono quotidianamente la malattia di demenza senile dei propri cari. Incontri seguiti dalla dott.ssa Dalla Bona.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome