🔴 Urago, ladri in chiesa: forzato l’armadio blindato e rubate le offerte

Il caso è stato segnalato alla polizia, che sta visionando le immagini della videosorveglianza allo scopo di individuare i responsabili del gesto

0
Polizia, foto generica da Questura di Brescia

C’è un forte senso di delusione a Urago Mella dopo il triste episodio registrato nella notte tra domenica e lunedì quando ignoti si sono introdotti nella sacrestia della parrocchia e hanno divelto l’armadio blindato per accaparrarsi una somma in denaro pari a circa 1.000 euro.

I ladri sarebbero riusciti a entrare all’interno dei locali della sacrestia attraverso l’oratorio di via Risorgimento, eliminando le inferriate poste alle finestre e forzando poi gli infissi. Una volta dentro i malviventi avrebbero preso di mira l’armadio blindato, sottraendo quelle che  pare fossero le offerte raccolte in occasione delle cresime dei ragazzi celebrate proprio la domenica.

Gli ignoti, secondo quanto rivelano fonti locali, non si sarebbero preoccupati di rubare altri oggetti di valore. Il caso è stato segnalato alla polizia, che sta visionando le immagini della videosorveglianza allo scopo di individuare i responsabili del gesto.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome