Ikea Brescia, il black friday è green con il progetto “Di generazione in rigenerazione”

Oltre a promuovere la vendita e l’acquisto di mobili IKEA usati, appuntamento sabato 19 novembre  per un progetto “educazionale” in collaborazione con l’associazione Anteas, che mostra come applicare la circolarità nella vita quotidiana in casa

0
Ikea Green Friday, foto da ufficio stampa

“La cultura della circolarità è di casa in Ikea”. È partendo da questo assunto che, in occasione della terza edizione del Green Friday, la catena scandinava ha lanciato il progetto “Di Generazione in Rigenerazione”, in collaborazione con Anteas, l’Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà che da anni promuove esperienze di cittadinanza attiva, solidarietà intergenerazionale in vari ambiti, grazie ad una fitta rete sociale sul territorio.

I volontari Anteas insieme al personale Ikea, attraverso dimostrazioni pratiche e uno scambio educativo tra generazioni diverse, avvicineranno tutti alla filosofia zero sprechi, con l’esempio di chi ha fatto del recupero un vero e proprio stile di vita, la generazione degli over 60, in una sorta di passaggio del testimone.

Grazie alla loro esperienza in diversi ambiti come falegnameria, sartoria, giardinaggio e decorazione, i senior durante incontri dimostrativi racconteranno la loro storia e condivideranno il loro saper fare: dall’upcycling dei mobili, per trasformarli in altro anziché gettarli, fino alla riparazione dei tessuti, perché sono tanti gli oggetti che possiamo rigenerare e a cui dare una seconda vita.

Da Ikea Brescia / Roncadelle, sabato 19 novembre alle 16 e alle 18, si terranno gli incontri “Di Generazione in Rigenerazione” durante i quali un senior specializzato in oggettistica, racconterà ai partecipanti come realizzare degli alberelli decorativi partendo da vecchie lampade e spago colorato/tessuti di scarto, in un laboratorio all’insegna del riciclo creativo. Questi appuntamenti saranno l’occasione per ispirare tutti i clienti dello store di Roncadelle ad applicare la circolarità nella loro vita quotidiana, a partire da casa.

Circolarità che è anche al centro del Green Friday – quest’anno alla sua terza edizione -, l’iniziativa con cui Ikea, dal 18 novembre al 4 dicembre, rinnova l’invito a “rivendere” i propri mobili Ikea di cui non si ha più bisogno e promuove l’acquisto di prodotti di seconda mano, in tutti i suoi negozi. I soci Ikea Family, attraverso  il servizio “Riporta e Rivendi” che da 9 anni aiuta le persone a prolungare la vita dei loro prodotti, potranno beneficiare di una supervalutazione, pari al 50% in più rispetto alla valutazione che si riceverebbe durante il resto dell’anno. Basterà consultare la pagina del sito dedicata, effettuare la pre-valutazione nel periodo indicato grazie al tool online e recarsi poi in uno degli store IKEA in Italia entro il 31 gennaio 2023 per riportare i mobili usati e finalizzare l’operazione. Ogni prodotto restituito sarà così rimesso in circolo per essere acquistato ad un prezzo ancora più accessibile senza maggiorazioni di prezzo rispetto alla valutazione. In cambio di ogni prodotto riportato si riceverà una Carta Reso Ikea da spendere in negozio e online, con l’invito ad utilizzarla anche per l’acquisto di mobili di seconda mano esposti negli Angoli della circolarità presenti nei negozi.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome