🔴 Valtrompia, beccati a rubare 150 litri di gasolio da un autobus

La tecnica usata è quella di forare il serbatoio dell’autobus con un trapano a batteria per consentire l’inserimento di un tubo di gomma con il quale poi travasare il carburante nelle taniche

0
foto da Carabinieri

Due pregiudicati, un 47enne ed un 57enne valtrumplini, sono stati arrestati durante la notte dai Carabinieri della Compagnia di Gardone Val Trompia, impegnati sul territorio per i ripetuti e mirati servizi di prevenzione a furti e reati di altro genere.

I due – lo rivela una nota dei Carabinieri – sarebbero stati sorpresi ad asportare del gasolio da un autobus della società di trasporto pubblico “ARRIVA ITALIA S.R.L” parcheggiato nel piazzale del deposito di Polaveno. Nello specifico i pregiudicati avevano già riempito sei taniche da 25 litri ed altre cinque erano pronte ad essere riempite. La tecnica usata è quella di forare il serbatoio dell’autobus con un trapano a batteria per consentire l’inserimento di un tubo di gomma con il quale poi travasare il carburante nelle taniche.

Il servizio che ha consentito l’arresto dei responsabili del furto è stato l’epilogo di una mirata attività di indagine avviata a seguito di precedenti analoghi episodi che si sono verificati e sono stati denunciati negli scorsi mesi sempre sul territorio valtrumplino.

I due arrestati nel corso della mattinata sono stati condotti davanti al giudice del Tribunale di Brescia che con rito direttissimo ne convalidava l’arresto e disponeva obbligo di rimanere presso il proprio domicilio nelle ore notturne.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome