🔴 Breno, uccise la madre: 26enne assolto per vizio totale di mente

Il pm aveva chiesto per lui 14 anni di carcere, ritenendolo parzialmente incapace di intendere e volere

0
foto generica da Pixabay

La Corte d’assise ha assolto il 26enne V.C. che, il 10 settembre del 2020, aveva ucciso la madre 52enne, con cui conviveva in un appartamento a due passi dal municipio di Breno.

Il pm aveva chiesto per lui 14 anni di carcere, ritenendolo parzialmente incapace di intendere e volere. L’assoluzione – che ha accolto la richiesta della difesa – è arrivata perché il giovane è stato ritenuto insano di mente e, quindi, incapace di intendere e volere, anche se socialmente pericoloso: per questo i magistrati hanno disposto il ricovero coatto in una residenza per l’esecuzione di misure di sicurezza per almeno 10 anni.

Le motivazioni della sentenza verranno depositate entro 60 giorni.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome