Calcinato, evade dai domiciliari: lo beccano nascosto vicino al campo nomadi

La misura restrittiva gli era stata comminata con una recente decisione del Tribunale per una serie di furti in abitazione

0
carabinieri
Carabinieri, foto d'archivio da Pikist

E’ stato durante il perlustramento delle zone sensibili del territorio che nelle prime ore della giornata di ieri i carabinieri di Calcinato hanno notato un’auto parcheggiata nelle vicinanze del campo nomadi con a bordo solo il passeggero. Insospettiti, i militari hanno intrapreso il controllo e viste le risposte insufficienti del loro interlocutore hanno iniziato a cercare il conducente nei paraggi. Infatti, nascosto, accucciato tra la siepe di recinzione e una delle casette che compongono il campo, i militari hanno scoperto un quarantenne lonatese, soggetto loro noto, che in quel momento però si sarebbe dovuto trovare a casa propria in quanto sottoposto agli arresti domiciliari. La misura restrittiva gli era stata comminata con una recente decisione del Tribunale per una serie di furti in abitazione e ai danni di persone anziane, che gli erano state addebitate. L’uomo arrestato è stato di nuovo accompagnato davanti al Giudice del Tribunale di Brescia, il quale dopo aver convalidato l’arresto ha disposto una nuova misura, ma più restrittiva della precedente che prevedeva il permesso di allontanarsi in determinate circostanze.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome