🔴 Ruba il pin dell’amica e preleva 350 euro: 29enne denunciato

Le verifiche degli agenti, anche grazie alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della banca, hanno permesso di accertare che fosse stato proprio il conoscente di 29 anni a prelevare il denaro

0
Soldi
Soldi - foto generica da Pixabay

Era riuscito a impossessarsi del PIN del bancomat della sua vittima e così in tre occasioni ha prelevato contanti dal suo conto corrente. Un 29enne ivoriano è finito nei guai dopo aver derubato una 20enne di sua conoscenza: entrambi pare frequentassero l’abitazione di un’amica ed è probabile che proprio qui l’uomo abbia scoperto il codice segreto per accedere al conto corrente della 20enne. La giovane pare non si fosse ancora accorta del furto del PIN fino a quando non ha notato un ammanco di circa 350 euro. Si è quindi rivolta alla Polizia Locale di Rezzato ipotizzando che le avessero clonato la carta. Le verifiche degli agenti, anche grazie alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della banca, hanno permesso di accertare che fosse stato proprio il conoscente di 29 anni a prelevare il denaro. L’uomo è stato denunciato e dovrà rispondere di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome