🔴 Ancora paura a Canton Mombello: detenuto devasta la cella, poi prende a testate agente

Il poliziotto è stato trasportato immediatamente al Pronto soccorso degli Spedali Civili di Brescia per le cure, dove ha ricevuto dodici giorni di prognosi. 

0
ex Canton Mombello - Nerio Fischione
ex Canton Mombello - Nerio Fischione
Ancora violenza e paura nel carcere di Canton Mombello, a Brescia. Il bilancio è di un principio di incendio e di un agente di polizia portato in ospedale.
E’ accaduto intorno alle 17 di ieri. Il detenuto, già dalla nottata, si era reso autore di disordini. Prima aveva distrutto ogni oggetto presente in cella, poi – spostato – aveva incendiato il materasso. Gli agenti, a quel punto, lo avevano salvato dal fumo. Ma l’uomo non si è placato e ha aggredito un giovane agente sferrandogli una testata al volto.
Il poliziotto è stato trasportato immediatamente al Pronto soccorso degli Spedali Civili di Brescia per le cure, dove ha ricevuto dodici giorni di prognosi.
“La situazione a Canton Mombello – dichiara in una nota Calogero Lo Presti, coordinatore regionale Fp Cgil Polizia Penitenziaria – è al limite della sopportazione e sostenibilità, risulta anche assolutamente precaria da un punto di vista della sicurezza dei lavoratori che si trovano ad intervenire senza adeguati  mezzi di protezione individuali.  La presenza di soggetti detenuti  affetti da problemi psichiatrici o non avvezzi al rispetto delle regole e della civile convivenza mina letteralmente l’ordine e la sicurezza all’interno della struttura carceraria ma anche e soprattutto l’incolumità fisica del personale. Non possiamo che fare appello alle istituzioni preposte – continua – affinché il carcere di Brescia abbia un comandante in pianta stabile e non precario, l’assegnazione di un’aliquota di personale di Polizia penitenziaria di almeno 60 unità sia del ruolo agenti e assistenti che sottufficiali. Non è più possibile che un istituto come Canton Mombello sia lasciato alla deriva senza che il Dipartimento dell’amministrazione Penitenziaria dia un adeguato supporto di poliziotti.
Chiediamo, inoltre – conclude – l’immediato allontanamento del detenuto stante le difficoltà gestionali, la pericolosità e la grave carenza di personale di Polizia. Non possiamo che augurare una pronta guarigione al poliziotto ferito”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome