🔴 Roma, la Lega: Del Bono in uscita, non nomini i vertici di A2A e Brescia Mobilità

I sindaci in scadenza, nei 90 giorni precedenti il termine del loro mandato, non possono fare nomine nelle municipalizzate o nelle partecipate dei Comuni. A proporlo è un emendamento

0
La sede di A2A con il nuovo logo, foto da ufficio stampa Brescia 17 novembre2017 Ph Christian Penocchio

I sindaci in scadenza, nei 90 giorni precedenti il termine del loro mandato, non possono fare nomine nelle municipalizzate o nelle partecipate dei Comuni. A proporlo è un emendamento al decreto sulle regionali depositato dalla Lega nella commissione Affari regionali del Parlamento.

E Brescia c’entra decisamente. Stando quanto affermato da Simona Bordonali all’Ansa, infatti, l’emendamento prenderebbe le mosse proprio dalla situazione della leonessa, dove il sindaco uscente (e candidato alle regionali) Emilio Del Bono si appresta a nominare i vertici di società rilevanti come A2A e Brescia Mobilità. Una possibilità che la Lega giudica inopportuna e chiedere di correggere.

Ma l’emendamento leghista potrebbe non superare il vaglio di ammissibilità e forse potrebbe porsi anche come anticostituzionale, limitando di fatto i poteri di un rappresentante eletto nel corso del suo mandato. La questione, dunque, appare al momento più politica che legislativa.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome