Vandali sul monte Comer, Madonnina divelta e con un cappio al collo

È ancora allarme vandali sul monte Comer nel territorio di Gargnano. Oggetto di insensati atti la statuetta della Madonna installata in vetta, nelle vicinanze della croce dalla quale si ha una incredibile vista sul lago di Garda

0
L'immagine dello scempio - foto di Fiorenzo Bertolotti su sei di Gargnano se..

È ancora allarme vandali sul monte Comer nel territorio di Gargnano. Oggetto di insensati atti la statuetta della Madonna installata in vetta, nelle vicinanze della croce dalla quale si ha una incredibile vista sul lago di Garda.

Il risultato di quanto accaduto nei giorni scorsi è il distacco della statua dal basamento e il suo riposizionamento sotto la croce, ma non solo. Chi ha compiuto il gesto ha anche pensato bene di mettere un cappio attorno al collo della Vergine Maria.

Anche in questo caso, come negli episodi già registrati in passato, ci si chiede ironicamente se possano essere stati il vento o il maltempo a causare lo spostamento della Madonna, ma è comprensibile ipotizzare un’azione dolosa della quale però non si comprende la ragione.

A scoprire e segnalare il fatto un utente del gruppo social Sei di Gargnano se.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome