Cinema, a Brescia riapre il Nuovo Eden: ecco la programmazione

L’attività cinematografica prende il via il 20 gennaio e l’inaugurazione ufficiale è fissata domenica 22 gennaio alle ore 10.30, con la proiezione ad ingresso gratuito con prenotazione, del “più bel musical della Storia del cinema”, Cantando sotto la pioggia (Singing in the Rain) di Stanley Donen e Gene Kelly. 

0
Cinema Nuovo Eden, foto da Comune di Brescia
Riapre, dopo un periodo di chiusura per i lavori di riqualificazione della sala, il cinema Nuovo Eden, gestito da Fondazione Brescia Musei, con una ricca programmazione, sempre più potenziata grazie all’apertura della seconda sala, tra prime visioni, classici e i recuperi della stagione. Una novità positiva in un quadro che vede il potenziamento dell’attività dei cinema del centro storico di Brescia.

L’attività cinematografica prende il via il 20 gennaio e l’inaugurazione ufficiale è fissata domenica 22 gennaio alle ore 10.30, con la proiezione ad ingresso gratuito con prenotazione, del “più bel musical della Storia del cinema”, Cantando sotto la pioggia (Singing in the Rain) di Stanley Donen e Gene Kelly

La programmazione del Nuovo Eden si apre dunque a partire da venerdì 20 gennaio con Strade perdute di David Lynch (in occasione del 77° compleanno del celebre regista americano), un noir del XXI secolo in versione restaurata in 4K.

In calendario poi Gli amori di Suzanna Andler di Benoît Jacquot con Charlotte Gainsbourg, in prima visione, dall’omonimo testo teatrale di Marguerite Duras del 1968 (da venerdì 20 gennaio); Siccità di Paolo Virzì, presentato all’ultimo festival di Venezia (da venerdì 20 gennaio); Wild Men – Fuga dalla civiltà di Thomas Daneskov, anch’esso in prima visione, irresistibile commedia sul bisogno di abbandonare tutto per vivere nella natura incontaminata (da venerdì 20 gennaio) e Triangle of Sadness di Ruben Östlund, Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes (da sabato 21 gennaio).

PROSSIMAMENTE

La settimana successiva, a partire dal 26 gennaio, altre prime visioni in programma: Un anno, una notte, il film di Isaki Lacuesta, da molti critici riconosciuto fra i migliori film della stagione; Jane by Charlotte che chiude omaggio a Charlotte Gainsbourg (vista in Gli amori di Suzanna Andler), un ritratto della madre Jane Birkin e Annie Ernaux – I miei anni Super 8, un racconto della scrittrice premio Nobel attraverso i filmini familiari, diretto dalla scrittrice stessa insieme al figlio David Ernaux Briot.

Prenderà poi il via, domenica 29 gennaio, l’omaggio a Rainer Werner Fassbinder con il capolavoro del 1973 La paura mangia l’anima, in versione restaurata.

IL PROGRAMMA DAL 20 GENNAIO

VERSIONE RESTAURATA IN 4K

STRADE PERDUTE 

di David Lynch (USA 1997, 135’, v.o. sott. ita)    

Los Angeles. Il sassofonista Fred Madison è perseguito dall’invio di una serie di videocassette che riprendono la sua vita da vari punti di vista. Sposato con Renée, partecipa con lei a un party dove viene avvicinato da un misterioso uomo che si prende gioco di lui e lo terrorizza. Il giorno dopo, Fred riceve una VHS in cui si vede il corpo di Renée massacrato. Arrestato per omicidio, in prigione soffre di lancinanti emicranie e una mattina, in cella, al posto suo si risveglia un altro uomo, Pete, giovane meccanico che viene immediatamente rilasciato. Al soldo della malavita, Pete diventa l’amante della ragazza del boss, Alice, straordinariamente somigliante alla moglie di Fred. La donna coinvolge Pete in un colpo ai danni di un regista di film porno: tutto però va storto e l’uomo entrerà in un regno di follia e mistero…

In collaborazione con la Cineteca di Bologna.

Venerdì 20 gennaio, ore 21.15 – BUON 77° COMPLEANNO DAVID LYNCH

Martedì 24 gennaio, ore 21.00 

Mercoledì 25 gennaio, ore 18.30

 

PRIMA VISIONE

GLI AMORI DI SUZANNA ANDLER 

di Benoît Jacquot (Francia 2021, 91’)

Saint-Tropez d’inverno. Dentro una villa disabitata, Suzanna Andler (Charlotte Gainsbourg) esita tra suo marito e il suo amante. Parigina, nascosta dietro la sua classe e la sua fortuna, Suzanna ha sposato anni prima Jean Andler, gran borghese ricco e infedele. Oggi è intrappolata in un matrimonio agiato e deve scegliere tra una vita di moglie e di madre, governata dalle convenzioni, e un’esistenza libera ma più rischiosa, incarnata dal suo giovane e squattrinato amante. Alla ricerca di un’impossibile emancipazione, Suzanna Andler parla a mezza voce, dice delle verità, le sue che non sono sempre le stesse e inciampano nelle bugie. Pronunciate per paura o come un riflesso vitale mentre il sole tramonta sul Mediterraneo e sugli amanti riuniti che sembrano già mancarsi.

Dall’omonimo testo teatrale di Marguerite Duras del 1968, presentato in anteprima al Torino Film Festival 2021.

Venerdì 20 gennaio, ore 19.20 (v.o. sott. ita) 

Sabato 21 gennaio, ore 15.00 e 17.00 

Domenica 22 gennaio, ore 16.00 e 20.00

Lunedì 23 gennaio, ore 17.00

Mercoledì 25 gennaio, ore 20.00 (v.o. sott. ita) 

SICCITÀ

di Paolo Virzì (Italia 2022, 124’)

A Roma non piove da tre anni e la mancanza d’acqua stravolge regole e abitudini. Nella città che muore di sete e di divieti si muove un coro di personaggi, giovani e vecchi, emarginati e di successo, vittime e approfittatori. Le loro esistenze sono legate in un unico disegno, mentre cercano ognuno la propria redenzione. Un cast stellare: Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Elena Lietti, Tommaso Ragno, Claudia Pandolfi e Monica Bellucci.

Premio Francesco Pasinetti 2022 assegnato dai Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) alla 79. Mostra Internazionale di Cinema di Venezia.

Venerdì 20 gennaio, ore 17.00

Sabato 21 gennaio, ore 21.00

Domenica 22  gennaio, ore 18.15

Lunedì 23 gennaio, ore 20.00

 

TRIANGLE OF SADNESS

di Ruben Östlund (Svezia 2022, 140’) 

Una coppia di modelli celebri viene invitata a una crociera di lusso per i super ricchi. Lo yacht – il cui capitano è un marxista rabbioso – affonda, lasciando i due bloccati su un’isola deserta con un gruppo di miliardari e una donna delle pulizie. La conseguente lotta per la sopravvivenza capovolgerà la gerarchia preesistente e cambierà la dinamica del gruppo: la donna delle pulizie sale in cima alla catena alimentare perché è l’unica che sa cucinare.

Palma d’oro al miglior film al 75º Festival di Cannes; 2 candidature ai Golden Globes.

Sabato 21 gennaio, ore 18.15

Domenica 22 gennaio, ore 21.00

Lunedì 23 gennaio, ore 21.00 (v.o. sott. ita)

Martedì 24 gennaio, ore 18.15 (v.o. sott. ita) 

Mercoledì 25 gennaio, ore 21.00

 

PRIMA VISIONE

WILD MEN – FUGA DALLA CIVILTÀ

di Thomas Daneskov (Danimarca 2021, 104’)

Martin (Rasmus Bjerg), nel disperato tentativo di superare la crisi di mezza età, decide di fuggire dalla sua famiglia per vivere sulle montagne e nei boschi norvegesi come un autentico vichingo. Caccia e raccolta, come facevano i suoi antenati migliaia di anni fa, diventano l’unica fonte di sussistenza. I suoi piani di riconnessione con la natura vengono però stravolti dall’incontro casuale con un fuggitivo di nome Musa (Zaki Youssef). Incontro che diventa per entrambi l’occasione per intraprendere un assurdo viaggio tra i fiordi della Norvegia, con alle calcagna la polizia locale, due spietati trafficanti di droga e la sua stessa famiglia. 

In Concorso al Tribeca Film Festival 2021

Venerdì 20 gennaio, ore 20.00

Sabato 21 gennaio, ore 16.00 e 20.00 

Domenica 22 gennaio, ore 15.00 e 17.00

Lunedì 23 gennaio, ore 19.00 (v.o. sott. ita)

Martedì 24 gennaio, ore 20.00

Mercoledì 25 gennaio, ore 15.00 (euro 4)

 

VERSIONE RESTAURATA IN 4K

CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA

di Stanley Donen, Gene Kelly (USA 1952, 103’)

Don, un giovane attore di varietà, viene ingaggiato per affiancare la bellissima attrice Lina Lamont in un film muto e la pellicola ottiene uno strepitoso successo. Lina si innamora di Don ma quando questi conosce Kathy, una giovane cantante e ballerina e si innamora di lei, la gelosia di Lina è incontenibile e l’attrice cerca di fare licenziare la rivale. Nel frattempo il cinema sta vivendo il passaggio dal muto al sonoro e il produttore, poiché non vuole rimanere indietro, mette in lavorazione un film parlato. Le parti principali vengono assegnate a Don e Lina, ma lei ha una voce inadatta al mezzo cinematografico. Cosmo Brown, amico di Don, propone di far doppiare Lina da Kathy: il film ha un successo strepitoso e gli attori vengono invitati a cantare le canzoni davanti a un pubblico. Kathy, nascosta dietro una tenda, doppia Lina, ma…

Il film ha ottenuto 2 candidature a Premi Oscar

Domenica 22 gennaio, ore 10.30 (v.o. sott. ita) 

Ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria: +39 030 2977 833, [email protected]


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome