⚠️ Lumezzane, allarme truffatori-ladri: coppia di malviventi in azione

Il consiglio, ovviamente, è di non far mai entrare in casa estranei, nemmeno se si qualificano verbalmente come addetti comunali e rappresentanti delle istituzioni. In caso di dubbi si suggerisce di chiamare direttamente le forze dell'ordine

0
Attenzione a chi suona, elaborazione grafica BsNews su immagine Pixabay

Ancora truffatori-ladri in azione in provincia di Brescia. Gli ultimi episodi di tentato raggiro, che risalgono a pochi giorni fa, sono avvenuti a Lumezzane (frazione San Sebastiano), in Valgobbia, e sono stati segnalati anche sui social.

Stando a quanto si apprende, i malviventi utilizzerebbero un copione piuttosto consolidato. In due (un uomo e una donna, apparentemente dell’Est Europa) si presentano alla porta di casa della vittima prescelta (solitamente anziani soli) e cercano di farsi aprire con una scusa. Una volta nell’abitazione, la donna cerca di distrarre il padrone di casa, mentre l’uomo inizia a rovistare in cerca di denaro e preziosi.

Il consiglio, ovviamente, è di non far mai entrare in casa estranei, nemmeno se si qualificano verbalmente come addetti comunali e rappresentanti delle istituzioni. In caso di dubbi si suggerisce di chiamare direttamente le forze dell’ordine.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome