🔴 “Improperi, umiliazioni e percosse” sulle ginnaste: le accuse all’istruttrice | 📺IL VIDEO

Federginnastica: "In attesa di avere un quadro completo delle indagini, sarà valutata pure la posizione della società sia a titolo di responsabilità oggettiva che diretta per omessa vigilanza su quanto compiuto all’allenatrice"

0

Emergono nuovi dettagli sul caso dell’istruttrice bresciana di ginnastica ritmica destinataria di un provvedimento di interdizione dalle palestre di tutta Italia con l’accusa di aver maltrattato le giovanissime allieve.

Secondo l’ordinanza del Gip (riportata da diverse fonti), infatti, la donna – attiva in una società dell’hinterland – si sarebbe resa protagonista di un “quotidiano stillicidio di improperi e umiliazioni” a cui si sarebbero aggiunte anche “percosse”. Accuse che sarebbero supportate anche da numerosi filmati (le forze dell’ordine ne hanno diffuso uno, che riportiamo in calce), ma che rimangono ovviamente da dimostrare nelle sedi opportune.

Nel frattempo, però, arriva anche la precisazione di Federginnastica, che in una nota sottolinea come la donna non sia tecnico della federazione, ma “soltanto in possesso di un attestato come tecnico societario dal 2020”. E comunque – si precisa – “in attesa di avere un quadro completo delle indagini, sarà valutata pure la posizione della società sia a titolo di responsabilità oggettiva che diretta per omessa vigilanza su quanto compiuto all’allenatrice”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome