Convento dell’Annunciata, le meraviglie fuori e dentro (200+ foto esclusive) – AMO BRESCIA/3

1
Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell'Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it
Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell'Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it

Le voci su una vendita ai privati sono state insistenti, tanto che l’ordine dei Frati servi di Maria – tramite il priore generale Lino Pacchin – ha dovuto smentirle promettendo solennemente che ciò non sarebbe avvenuto.

Il Convento dell’Annunciata,  sul Monte Orfano, è da oltre cinque secoli (la costruzione iniziò nel 1449) la vera perla del Monte Orfano, collina morenica che tocca i territori di quattro Comuni, ed è facilmente raggiungibile con una breve passeggiata da Rovato o da Coccaglio.

Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell'Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it
Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell’Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it

Oggi, dei dodici frati di qualche anno fa, ne sono rimasti soltanto due (padre Ermanno Bernardi e padre Sebastiano Borriero, entrambi non più giovanissimi) e la gestione del convento che è temporaneamente affidata ad alcuni volontari laici costituiti in associazione. Mentre i vigneti del convento, invece, sono affittati alla cantina Bellavista.

Il presente itinerario – che parte da Rovato – nasce dalla collaborazione tra BsNews, l’agenzia Amerigo Viaggi di Brescia e il fotografo Giorgio Baioni.

LE PUNTATE PRECEDENTI

  1. Una passeggiata domenicale al santuario degli alpini di Cellatica
  2. Lago Moro, una passeggiata semplice e mozzafiato

COME ARRIVARCI

Arrivati all’uscita autostradale di Rovato Centro, bisogna tenere le indicazioni per Rovato fino alla rotatoria che – svoltando a destra – conduce (in leggerissima salita) a piazza Garibaldi. Da lì seguite la strada, il monte è sulla vostra destra: è quasi impossibile sbagliare.

Per arrivare ai piedi del Monte Orfano in auto ci vogliono circa 10 minuti. Il consiglio – se non si tratta di ricorrenze particolari – è quello di parcheggiare ai piedi del monte alla chiesetta di Santo Stefano (una decina di posti auto). Ma se proprio non volete rinunciare alle comodità potete parcheggiare direttamente nel piazzale del Convento.

Se scegliete di andare a piedi: dalla Chiesa di Santo Stefano al Convento ci metterete circa 20 minuti senza particolari pendenze (se non negli ultimissimo metri). Dall’Annunciata, con una decina di minuti di ulteriore passeggiata, si può poi salire al Sacrario (con la caratteristica costruzione ad arco e due cannoni della Grande guerra), affiancato dalla casetta alpina attrezzata per i pic nic (con tanto di barbecue). Da lì, ancora, con altri 15 minuti si può arrivare alla prima croce.

Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell'Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it
Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell’Annunciata (l’ultimo tratto della salita prima dell’arrivo), foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it

Il percorso si snoda su una strada di ciottoli che, attraverso alcuni tornarni, arriva al Convento. Quando vedete il panorama della foto qui sopra e la strada si impenna siete arrivati a destinazione.

Una nota finale: esiste un percorso alternativo che dall’abitato di Coccaglio sale fino all’Annunciata, il percorso è ombreggiato ma più in pendenza e non percorribile in auto.

IL MONTE ORFANO (E’ UNA COLLINA)

Il Monte Orfano è, in termini strettamente tecnici legati alla sua altezza (452 metri sul livello del mare), una collina morenica che sorge nella parte Sud della Franciacorta, attraversando i Comuni di Erbusco, Rovato, Coccaglio e Cologne. Il lato meridionale è terrazzato e comprende anche alcuni vigneti di pregio, mentre quello settentrionale, in direzione dell’autostrada A4 è quasi disabitato.

Numerose sono le costruzioni di pregio storico e artistico collocate sul Monte. In particolare, oltre al Convento dell’annunciata, si segnalano la Chiesa di Santo Stefano e quella di San Michele. Il monte è attraversato da diversi sentieri ben tenuti, che si prestano a passeggiate di lunghezza variabile (la più lunga dura un paio d’ore).

Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell'Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it
Il panorama del Monte Orfano nei dintorni del Convento dell’Annunciata, foto Giorgio Baioni, www.bsnews.it

LA STORIA DEL CONVENTO

Nel 1449 i frati Giuseppe Barisello e Giacomo Inverardi di Rovato del convento Sant’Alessandro in Brescia avevano ottenuto dal Comune e dal vescovo Pietro Monte il permesso di fabbricare una chiesa con convento sul Monte Orfano, nel luogo in cui anticamente sorgeva una cappella dedicata alla Santa Maria Annunciata.

I lavori di costruzione iniziarono nel 1464 per terminare nel 1503. Ne 1540 fu commissionato a Girolamo Romanino il grande affresco dell’Annunciazione nel catino dell’abside. Tra il 1635 e il 1640 fu rifatta la navata, mentre nel 1642 fu realizzato il doppio loggiato nel lato sud.

I frati Servi di Maria ripresero possesso dell’antico cenobio il 23 settembre 1963.

Una foto storica del Convento dell'Annunciata sul Monte Orfano, conservata da Giorgio Baioni, www.bsnews.it
Una foto storica del Convento dell’Annunciata sul Monte Orfano, conservata da Giorgio Baioni, www.bsnews.it

IL PANORAMA CON IL CONVENTO DELL’ANNUNCIATA – ROVATO/COCCAGLIO (FOTO DI GIORGIO BAIONI)

ALCUNI DETTAGLI DELL’ESTERNO DEL CONVENTO DELL’ANNUNCIATA – ROVATO/COCCAGLIO (FOTO DI GIORGIO BAIONI)

GLI INTERNI DEL CONVENTO DELL’ANNUNCIATA – ROVATO/COCCAGLIO (FOTO DI GIORGIO BAIONI)

L'interno del Convento dell'Annunciata (affreschi e altre decorazioni), foto di Giorgio Baioni, www.bsnews.it

 

 

 

Rubrica Amo Brescia - www.bsnew.it
Rubrica Amo Brescia – www.bsnew.it

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY