Primarie Pd, Renzi trionfa anche nel Bresciano

L'ex premier ha ottenuto 21.478 voti validi su 27.366: il 78,94 per cento. Lo sfidante Andrea Orlando si è dovuto fermare al 21.06% (5.729 voti)

1
Bsnews whatsapp

E’ finita secondo attese. Anzi: forse anche un po’ meglio delle attese per i sostenitori di Matteo Renzi. E’ questo l’esito bresciano delle primarie del Partito democratico, che hanno consegnato all’ex premier 21.478 voti validi su 27.366 votanti complessivi: il 78,94 per cento (contro una media nazionale intorno al 70). Lo sfidante Andrea Orlando, nel Bresciano, si è dovuto fermare al 21.06% (5.729 voti). Solo 73 le bianche e 86 le schede nulle.

Unica nota negativa il dato dell’affluenza bresciana, che ha contato circa 20mila votanti in meno del 2013 (47.000), a fronte di un calo rispetto alla media nazionale molto più modesto (in Italia hanno votato circa 2 milioni di persone, contro i 2,8 del 2013).

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Sembra quasi, dalla vasitià dell’eco sui media, che Renzi abbia vinto le elezioni politiche alla guida di una coalizione di Governo. In realtà basta dimensionare i numeri per capire molto di più. Il corpo elettorale italiano è formato da da circa 50 milioni di votanti. Quindi, alle primarie del PD, Renzi ha ottenuto il 70% dei voti del 3,27% del corpo elettorale del Paese: il 2,2 % del totale complessivo. Ecco, questa mattina, Renzi dovrebbe chiedersi cosa pensa di lui il restante 97,8% degli elettori italiani…

RISPONDI