Bagnolo Mella, depositato il piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima

Tale documento mira innanzitutto a ridurre le emissioni di carbonio di almeno il 40% entro il 2030

0
Municipio di Bagnolo Mella - www.bsnews.it
Municipio di Bagnolo Mella - www.bsnews.it

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale che si è tenuto a Bagnolo è stata approvata “l’adesione al patto dei sindaci per il clima e l’energia”. Tale documento, approvato con i voti favorevoli della Maggioranza e del consigliere Paolo Lanzani (i consiglieri legati al candidato sindaco Renato Ferrari si sono invece astenuti), mira innanzitutto a ridurre le emissioni di carbonio di almeno il 40% entro il 2030, portando avanti, insieme a tutti i sindaci e le realtà coinvolte, uno specifico piano destinato a migliorare l’efficienza energetica e ad un maggiore utilizzo di energia rinnovabile.

Tutto questofirma al fine di sostenere e tutelare nel miglior modo possibile l’ambiente e il clima. Attraverso l’adesione al patto dei sindaci il Comune di Bagnolo si è così impegnato a ridurre le emissioni di carbonio e di altri gas serra sul proprio territorio, dando il via, nello stesso tempo, ad un progetto in grado di valorizzare un’energia sostenibile e il clima. Obiettivi che saranno alla base del “Paesc” (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima) che verrà presentato (con tutta probabilità entro la fine dell’estate) dall’Amministrazione Comunale bagnolese, al fine di indicare espressamente i modi e le prescrizioni attraverso le quali raggiungere concretamente i traguardi che sono previsti nel “patto dei sindaci per il clima e l’energia”. Un piano che sarà accompagnato (almeno ogni due anni) da una relazione che avrà lo scopo di valutare lo stato di avanzamento dei vari progetti e di verificare l’effettivo stato delle cose.

“Senza dubbio – è stato il soddisfatto commento del sindaco Cristina Almici – questa adesione è un’ulteriore, importante conferma dell’attenzione costante che la nostra Amministrazione dedica a temi fondamentali come quello dell’ambiente e dell’energia. Del resto in questa specifica direzione mirano alcuni importanti passi del nostro cammino, dalla convenzione firmata con la Gesta per un sistema che permetta il risparmio e l’efficientamento dell’energia alle dotazioni di cui abbiamo voluto fosse dotato il nuovo asilo, per non parlare dell’intenzione di affrontare con attenzione ed impegno questioni come l’efficientamento della scuola di via Bellavere o altri aspetti che coinvolgono in modo profondo l’ambiente sul nostro territorio. Un impegno costante e mirato, nonostante tutte le difficoltà che si possono incontrare in una materia tanto delicata, che riceverà senza dubbio un ulteriore, prezioso apporto dall’adesione al patto dei sindaci e dalle misure che verranno messo in atto in seguito alla presentazione del Paesc. Un impegno in più al presente per un beneficio importante in più all’ambiente, al clima e ad un’energia pulita in futuro”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY