Quando il cellulare salva la vita: recuperato ragazzo caduto in una scarpata a Serle

Il giovane, un ragazzo di età compresa tra i 20 e i 30 anni, poco prima delle 23 di ieri sera è caduto in una scarpata ferendosi ad una gamba

0
- diritti Wordpress Theme

Tante volte il cellulare è motivo di distrazione e causa di incidenti ma, in alcune occasioni, può essere fondamentale per uscire da brutte situazioni proprio come è capitato ad un ragazzo, a Serle, nella serata di domenica.

Il giovane, udi età compresa tra i 20 e i 30 anni, poco prima delle 23 di ieri sera è caduto in una scarpata ferendosi ad una gamba. Grazie al cellulare – stando a quanto scrive il Giornale di Brescia – il giovane ha contattato i soccorritori, anche se non è non èperò stato in grado di fornire spiegazioni dettagliate sulla propria posizione.

Dal Civile di Brescia si è quindi alzata in volo l’eliambulanza che ha sorvolato i boschi lungo i tornanti della Strada Provinciale 41. Allo stesso tempo il ragazzo è rimasto in contatto via telefono con i soccorritori e ha cercato di fare luce con la torcia del proprio cellulare.

Sul posto si sono recati anche i vigili del fuoco di Salò, il nucleo Speleo alpino fluviale dei pompieri di Brescia, i carabinieri, un’ambulanza, un’automedica e gli uomini del Cnsas della Valsabbia e il ragazzo è stato recuperato poco dopo la mezzanotte.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome