Terrorista di Vobarno: via al processo, ma l’imputato è partito per la Siria

Il 25enne era stato arrestato nel 2013 con l'accusa di essere troppo vicino ai terroristi dell'Isis, poi scarcercato e quindi partito per combattere nel nome dello Stato islamico

0
Anas El Abbobu, il terrorista originario di Vobarno
Anas El Abbobu, il terrorista originario di Vobarno

E’ iniziato oggi il processo a carico di Anas El Abbobi, il 25enne arrestato nel 2013 a Vobarno con l’accusa di essere troppo vicino ai terroristi dell’Isis, poi scarcercato dal tribunale del riesame e quindi partito per combattere nel nome dello Stato islamico in Siria.

Di Anas oggi non si hanno tracce da tempo (le ultime risalgono al settembre di quattro anni fa): potrebbe essere ancora sul fronte di guerra o essere morto in combattimento. Ma la giustizia – lentamente – sta facendo il suo corso e (dopo gli arresti per terrorismo del 2015) ha preso il via il processo in cui il giovane è accusato di “essersi addestrato alla preparazione e all’uso di armi da fuoco e di tecniche idonee al compimento di atti violenti con finalità di terrorismo”, oltre che di propaganda in favore dell’Isis.

L’udienza – secondo quanto riferisce l’edizione on line del Giornale di Brescia – è stata aggiornata al prossimo 3 aprile: nell’occasione in aula arriverà comunque Radi Hassan, 24enne marocchino amico di El Abboubi e residente anche lui in Valsabbia, accusato di terrorismo. L’uomo ha scelto il rito abbreviato per accedere a uno sconto di pena.

Comments

comments

LEAVE A REPLY