Vilardi candidato, è scontro aperto in Noi con l’Italia

Il nuovo movimento è diviso: dopo la frenata di Udc e Fare, Parolini torna ad accelerare sulla candidatura di Paola Vilardi a sindaco

1
Paola Vilardi, Brescia
Paola Vilardi, Brescia

Continuano nel centrodestra le polemiche interne ai partiti sull’ipotesi che Paola Vilardi faccia il candidato sindaco della coalizione. In attesa che si esprima la Lega e che Forza Italia risolva le pesanti divisioni interne, infatti, un nuovo fronte di polemica si è aperto all’interno di Noi con l’Italia, la cosiddetta quarta gamba della coalizione.

Durante la conferenza stampa di sabato, infatti, l’assessore regionale Mauro Parolini ha annunciato il sostegno alla Vilardi. Ma subito è arrivata la smentita di Udc e Fare, che – per bocca dei portavoce cittadini – hanno parlato di posizione personale e condivisa. Senza dire un no secco a Parolini, ma stoppando nettamente la sua accelerazione.

A rinfocolare il fronte delle polemiche interne, quindi, è intervenuto un articolo del Giornale di Brescia in cui la posizione di Fare e Udc viene sintetizzata come un semplice invito al confronto e Parolini afferma: “Il centrodestra ha indicato il candidato, noi siamo nel centrodestra e perciò lo sosteniamo: nessuno ha obiettato all’accordo”. Ma nella nota dei due maggiori azionisti del nuovo movimento una cosa era chiara: su Paola Vilardi l’accordo non c’è (ancora) stato.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma, fatemi capire: state facendo di tutto per spingere la gente a non votarvi in maniera tale che poi possiate dire abbiamo perso ma non perchè del bono è bravo e ci ha portato via consensi, o la gente che vota a destra non c’è più, ma solo perchè non ci siamo presentati bene all’elettorato il quale non ci ha capito?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome