Gussago, morta la 70enne ustionata dalla stufa

Sembra che la 70enne stesse attizzando la fiamma quando, il ritorno di fiamma, l'avrebbe colpita in pieno

0
Ambulanza
Ambulanza

Non ce l’ha fatta Maria Venturelli, la 70enne di Gussago che martedì era stata ustionata da un ritorno di fiamma mentre stava caricando la stufa nella sua abitazione di Navezze. La donna, che era ricoverata all’ospedale Civile di Brescia, è spirata nella notte tra mercoledì e giovedì.

Stando a quanto ricostruito fino ad ora dai Carabinieri sembra che la 70enne stesse attizzando il fuoco quando, il ritorno di fiamma, l’avrebbe colpita in pieno. Al momento dell’incidente i vicini di casa, sentendo le grida, hanno subito chiamato i soccorsi che sono intervenuti prontamente. A quanto pare, nonostante la tempestività delle ambulanze, le ustioni riportate dalla donna sono state troppo gravi.

Un evento simile, terminato purtroppo nello stesso modo, è avvenuto pochi giorni fa a Manerbio dove a perdere la vita è stata una 63enne.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome