Le acque del lago d’Iseo restituiscono il corpo di una ragazza

La salma della ragazza è stata recuperata, mentre i militari stanno cercando di fare luce sull'accaduto: non è escluso il gesto estremo

1
Carabinieri
Carabinieri

Tragico ritrovamento nelle prime ore del mattino di oggi, mercoledì 14 marzo, a Marone. Le acque del lago d’Iseo hanno infatti restituito il corpo di una ragazza a ridosso della pista ciclabile Vello-Toline.

Al momento si sa solo che la giovane è di origini straniere e ha poco più di venti anni. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i sommozzatori (da Milano) e i Carabinieri. La salma della ragazza è stata recuperata, mentre i militari stanno cercando di fare luce sull’accaduto: non è escluso il gesto estremo.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome