Treni, ad agosto la Brescia-Cremona è stata la peggiore d’Italia

L'indice di affidabilità rilevato sulla linea è stato dell'11,5 per cento, contro un valore massimo di 5: nessuno ha fatto peggio nei 31 giorni

0
Treni, foto d'archivio
Treni, foto d'archivio

A certificarlo ci sono anche i dati. La linea ferroviaria Brescia-Cremona è una delle peggiori della Lombardia e di tutta Italia. I dati delle percorrenze medie dicono che lungo la tratta si viaggia quasi alla velocità di un motorino e anche di recente non sono mancati disagi e polemiche (è di pochi giorni fa il caso dei pendolari scesi dalle carrozze dopo un’ora di stop forzato).

A consolidare il quadro, ora, arrivano nuovi numeri, quell’indice di affidabilità, che indicano come la Brescia-Cremona, nel mese di agosto, sia stata addirittura la meno efficiente d’Italia. L’indice di affidabilità rilevato, infatti, è stato dell’11,5 per cento, contro un valore massimo di 5: nessuno ha fatto peggio nei 31 giorni.

L’unica consolazione è la possibilità per i pendolari bresciani e cremonesi di ricevere uno sconto del 30 per cento sull’abbonamento mensile di novembre per non aver rispettato gli standard previsti dal contratto di servizio. Ma i pendolari preferirebbero arrivare in tempo a destinazione.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome