Ciclabile del Garda, doppio blitz dei vandali: tagliata la recinzione

Ignoti sono entrati in azione il 24 agosto e il 2 ottobre - sempre nel medesimo tratto - e nell'ultimo blitz hanno spaccato un metro e 20 centimetri di recinzione

0
Il lavori di realizzazione della nuova pista ciclabile del lago di Garda, il cosidetto anello ciclabile del Garda
Il lavori di realizzazione della nuova pista ciclabile del lago di Garda, il cosidetto anello ciclabile del Garda

Che sia stata una bravata o un episodio dai contorni inquietanti la sostanza non cambia. L’incolumità di coloro che percorrono il primo tratto della nuova ciclabile del Garda – a strapiombo sul lago – nei giorni scorsi è stata messa a serio rischio dall’azione di mani ignote, che per ben due volte hanno tagliato la rete di contenimento.

I vandali sono entrati in azione sulla il 24 agosto e il 2 ottobre – sempre nel medesimo tratto – e nell’ultimo blitz hanno spaccato un metro e 20 centimetri di recinzione: un gesto evidentemente doloso, visto che non c’era alcuna traccia di frane lungo il percorso.

Per questo l’amministrazione comunale di Limone del Garda, guidata da Franceschino Risatti, ha deciso di dare mandato a un avvocato per fare un esposto contro ignoti, annunciando che l’ente si costituirà parte civile nell’eventuaale processo penale a carico delle persone che saranno eventualmente ritenute responsabili. A supportare le forze dell’ordine nelle indagini potrebbero esserci anche le webcam installate lungo il percorso.

CICLABILE DEL GARDA, LE FOTO

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome