Brescia, furto e pugno in faccia a commerciante in stazione: arrestato 38enne

Nella direttissima avvenuta ieri, l’uomo è stato condannato per i reati di rapina impropria e lesioni personali alla pena di anni due, mesi quattro e giorni 10 di reclusione ed alla multa di euro 3000, con pena accessoria dell’espulsione dal Territorio Nazionale

0
La Stazione di Brescia
La Stazione di Brescia, foto generica

Un uomo di 38 anni, di origini nigeriane, è stato arrestato e ora rischia di essere espulso dall’Italia dopo essere stato protagonista di un furto e di un’aggressione.

La vicenda si è verificata in stazione a Brescia nella mattinata di lunedì 20 maggio. Il 38enne, entrato in un negozio, avrebbe preso dei generi alimentari senza però pagarli. Un dipendente del market, accortosi di quanto stava accadendo, ha così deciso di fermare il ladro dicendogli di pagare, ricevendo però un pugno in faccia.

Il 38enne ha quindi tentato la fuga ma è stato immediatamente fermato dagli agenti della Ferroviaria. Il malfattore è stato arrestato e la merce è stata restituita all’esercente.

Nella direttissima avvenuta ieri, l’uomo è stato condannato per i reati di rapina impropria e lesioni personali alla pena di anni due, mesi quattro e giorni 10 di reclusione ed alla multa di euro 3000, con pena accessoria dell’espulsione dal Territorio Nazionale.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome