Sesso con allieve minorenni, a processo il maestro di karate

L'imputato - che al momento si trova in carcere - ha scelto la formula del rito abbreviato (che dà diritto a uno sconto sulla spena) e sarà a processo per la prima volta il 28 marzo

1

E’ stato rinviato a giudizio il maestro di karate di Lonato che lo scorso ottobre era stato arrestato con un’accusa gravissima: quella di aver avuto rapporti sessuali con diverse allieve della sua palestra, in gran parte minorenni. L’imputato – che al momento si trova in carcere – ha scelto la formula del rito abbreviato (che dà diritto a uno sconto sulla spena) e sarà a processo per la prima volta il 28 marzo. Nello stesso giorno si terrà l’udienza per gli altri due uomini coinvolti, che avrebbero approfittato delle giovani con il maestro.

Al momento sono due le ragazze che lo hanno denunciato e una di queste – durante una trasmissione tv – ha raccontato di ripetute violenze con minacce quando aveva soltanto 16 anni. Ma in un caso la presunta vittima aveva soltanto 12 anni. La difesa dell’uomo ha chiesto una perizia neuropsichiatrica sul maestro e sulle due allieve che lo accusano, ma il pm ha chiesto il rigetto (respinto dal gip).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome