Allarme truffe nella Bassa: 79enne dà 150 euro a finto tecnico del gas

La truffa è avvenuta a Montichiari e la vittima è una 79enne che vive in via Tenente Silvioli. Secondo la prima ricostruzione, l'uomo - dall'aspetto elegante ed educato nei modi - si è presentato alla sua abitazione spacciandosi per un operatore autorizzato e mostrando anche un finto rilevatore di fughe di gas

0

Il fenomeno è sempre più diffuso e il sospetto è che ad agire sia una vera e propria banda criminale. O meglio: più bande. Nelle scorse ore, infatti, un’altra anziana è stata derubata da un finto tecnico del gas che ha suonato alla sua porta.

La truffa è avvenuta a Montichiari e la vittima è una 79enne che vive in via Tenente Silvioli. Secondo la prima ricostruzione, l’uomo – dall’aspetto elegante ed educato nei modi – si è presentato alla sua abitazione spacciandosi per un operatore autorizzato e mostrando anche un finto rilevatore di fughe di gas. La donna gli ha aperto e gli ha consegnato 150 euro (con tanto di finta ricevuta) per il finto “servizio”. Quindi il truffatore è salito sull’auto (un’utilitaria) guidata da un complice e si è dato alla fuga.

Finti tecnici del gas erano stati segnalati nelle scorse ore al Prealpino di Brescia, ma i malviventi sono entrati in azione recentemente anche a Isorella, nella Bassa, e a Desenzano del Garda (il truffatore in quel caso si era spacciato per tecnico dell’acqua). Mentre a Manerbio era stato segnalato un finto vigile urbano armato di spray irritante. In tutti i casi i malviventi sono fuggiti, ma a Borgosatollo un uomo è stato fermato per tentato raggiro.

CONSIGLI ANTITRUFFA

Prevenire le truffe è semplice se si seguono alcuni semplici consigli, di seguito – su suggerimento di una lettrice – riportiamo i principali:

– Ricordate che gli interventi dei tecnici sono solitamente preceduti da avvisi e i tecnici sono sempre dotati di tesserini di riconoscimento, che attestano la loro appartenenza a una società di distribuzione gas (Italgas per Montichiari, etc);
– Ricordate che i tecnici del gas e dell’acqua non vendono dispositivi e non sono autorizzati a chiedere denaro;
– Ricordate che i tecnici si presentano con abiti da lavoro e con i mezzi recanti le insegne dell’azienda.

Nel dubbio non aprite: chiamate la società di gestione del gas e le forze dell’ordine.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome