Una Centrale Sferc McDonald’s spietata annulla Lagonegro in tre set

Tre punti conquistati con un gioco spumeggiante e preciso, con grande incisività e continuità in tutti i fondamentali, con 12 muri e 8 ace, tante difese e molta determinazione

0
Secondo successo su due per l'Atlantide Pallavolo Brescia - foto da ufficio stampa
Secondo successo su due per l'Atlantide Pallavolo Brescia - foto da ufficio stampa

Solo soddisfazione al termine del match tra Centrale Sferc McDonald’s e Geosat Geovertical Lagonegro: tre punti conquistati con un gioco spumeggiante e preciso, con grande incisività e continuità in tutti i fondamentali, con 12 muri e 8 ace, tante difese e molta determinazione (53% in attacco e 64% in ricezione). Il pubblico di casa al San Filippo può gioire di una squadra che ha dominato un’avversaria quotata e forte, annullata in tre set.

Lo starting six di casa prevede Tiberti e Bisi sulla diagonale, Cisolla e Milan in banda, Valsecchi e Signorelli al centro con Scanferla libero. Falabella sceglie Boswinkel incrociato al regista Pedron, Galabinov e Barreto laterali, al centro Calonico e Marra con Fortunato libero.

Primo break (6-2) firmato da Cisolla (pipe) e Milan, ma è il muro di casa a fare la differenza in avvio. Boswinkel riavvicina i lucani (11-10), poi Cisolla sigla il distacco con due colpi dei suoi (18-14), Bisi beffa il muro avversario con un pallonetto perfetto e Milan piazza l’ace del 20-15. Chiude Valsecchi in primo tempo 25-19.

Brescia riparte forte al servizio, mette pressione sugli avversari e scappa 13-7: il doppio muro di  Valsecchi fa volare i Tucani sul 19-10. Tre ottimi block di Lagonegro  innescano  un break  di cinque  punti a zero (19-15), ma l’ace di Cisolla rimette le carte  in  regola (22-15) al San Filippo. Candeli dentro per alzare il muro e Cisolla si improvvisa palleggiatore per Milan che prima conquista il set ball aprendo le lucane e poi chiude il parziale con un pallonetto (25-16).

Lagonegro torna in campo e si organizza in difesa, murando meglio e riuscendo  a ricostruire di più: passa in vantaggio 9-5 con Galabinov che mette una  palla  all’incrocio  dei  nove  metri. Zambonardi butta nella mischia il nuovo centrale Mijatovic e  Milan  risolve con un doppio ace: la Centrale è di nuovo lì (9-10). Un paio di errori di Boswinkel, un primo tempo bomba di Valsecchi e ancora un ace – stavolta di Bisi – ribaltano la trama ed è la Centrale Sferc McDonald’s a passare in vantaggio 15-12.  Tiberti stoppa Barreto,  Milan passa in mezzo al muro avversario e  lascia il posto a Rodella sul 21-17. Il muro di Valsecchi e del capitano è invalicabile: chiude Cisolla sbattando forte sulle mani (out) degli avversari. Finisce 25-18 e ci sono i primi tre punti di questa stagione davanti al pubblico  del San Filippo.

Sebastiano Milan, MVP con 16 punti: “Partire bene è importante quando il cammino è lungo. Sono molto contento della prestazione mia e di squadra: abbiamo giocato uniti, senza mollare mai e anche quando eravamo sotto siamo ripartiti in ottava. Il pubblico ci ha dato una grossa mano e spero di vederne ancora di più alla prossima, il 4 novembre.”

Zambonardi: “Una prestazione bellissima soprattutto al servizio. Ottima la risposta nel terzo set quando Lagonegro, una squadra forte che ci aveva messo in difficoltà, i ragazzi sono stati tonici e attenti a recuperare punto su punto. Stiamo lavorando molto bene con i giovani eccezionali che abbiamo e ho visto una crescita importante al centro e miglioramenti in difesa. Sono davvero soddisfatto di questa partita che era necessario vincere”.

CENTRALE SFERC McDONALD’S – GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO 3 – 0 (25-19; 25-16; 25-18)

Brescia: Tiberti 4, Bisi 11, Cisolla 11, Milan 16, Valsecchi 10, Signorelli 3, Candeli, Rodella, Scanferla (L), Mijatovic 1. Ne: Crosatti Statuto Bergoli e Tasholli. All. Zambonardi

Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico 7, Ribezzo, Del Vecchio, Pedron 2, Boswinkel 7, Di Coste 1, Marra 7, Galabinov 8, Barreto 7. Ne: Turano, Maiorana, Sardanelli. All. Falabella

Muri: Brescia 12, Lagonegro 6

Ace: Brescia 8, Lagonegro 1

Battute sbagliate: Brescia 1513 Lagonegro 11

Errori: Brescia 16, Lagonegro 19

Durata set: 26’,28’,26’.

Arbitri: Roberto Guarneri e Giovanni Giorgianni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome