Aggredirono un 18enne al Freccia Rossa, confermate le condanne a 3 anni e 2 mesi

La Corte d'Assise d'Appello ha confermato le condanne a tre anni e due mesi emesse in primo grado per i tre nordafricani che nel 2013 hanno aggredito violentemente un ragazzo

0

La Corte d’Assise d’Appello ha confermato le condanne a tre anni e due mesi emesse in primo grado per i tre nordafricani che nel 2013 hanno aggredito violentemente un ragazzo di 18 anni, loro coetaneo, all’interno del Centro commerciale Freccia Rossa.

L’aggressione, stando alle indagini degli agenti di Polizia del Commissariato Carmine, era avvenuta la settimana successiva ad una lite scoppiata su un autobus: oggetto della discussione la fidanzata della vittima, che era stata apostrofata con alcune espressioni eccessive dai tre nordafricani.

Incontrata casualmente la vittima all’interno del Freccia Rossa, i tre l’avevano nuovamente provocata. Il giovane 18enne aveva cercato di evitare un nuovo scontro e si era diretto in una delle sale cinematografiche. Una volta uscito, però, era stato aggredito dai tre, che lo avevano malmenato mandandolo in ospedale e con lesioni con prognosi di 40 giorni.

Ad incastrare i tre nordafricani le immagini del circuito di videosorveglianza.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome