Torna l’incubo legionella, a Erbusco chiusi gli spogliatoi del centro sportivo

Questa volta tracce del batterio sono state rinvenute nell'acqua delle docce del centro sportivo comunale di Erbusco

1
Campo di calcetto
Campo di calcetto

Torna l’incubo della legionella nella provincia di Brescia.

Questa volta tracce del batterio sono state rinvenute nell’acqua delle docce del centro sportivo comunale di Erbusco.

Immediata la comunicazione all’Ats, che a seguito dei campionamenti, ha chiesto al Dipartimento di igiene prevenzione sanitaria di Rovato di intervenire.

Intanto, gli spogliatoi del centro sportivo sono stati temporaneamente chiusi e il si dice intenzionato – lo scrive in una nota inviata alla stampa – a presentare un esposto alla procura della Repubblica perchè vengano accertate (e punite) le eventuali responsabilità.

“Evidentemente – commenta il Codacons – nel caso di specie devono essersi verificate delle mancanze nella custodia degli impianti della palestra. I cittadini hanno il diritto alla sicurezza. Le recenti epidemie che si sono sviluppate nel bresciano devono essere un chiaro monito sul fatto che ci da compiere un giro di vite ulteriore nei controlli”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome