Ovuli di eroina dal Pakistan, arrestato anche un uomo residente a Brescia

La Guardia di Finanza ha sgominato un'organizzazione criminale dedita al traffico di droga dal Pakistan all'Italia, attiva in particolar modo in Emilia Romagna

0
Eroina
Eroina

A portare la droga dall’estero erano corrieri costretti a ingerire ovuli di eroina da espellere solo una volta entrati in Italia.

La Guardia di Finanza ha sgominato un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga dal Pakistan all’Italia, attiva in particolar modo in Emilia Romagna.

In questo gruppo criminale – la notizia è riportata da Bresciaoggi – era impegnato anche un uomo di origini pakistane residente a Brescia e che si occupava, una volta recuperata la droga dai corrieri, di distribuire l’eroina tra i clienti.

Per l’uomo, come per altri 8 criminali, è scattato l’obbligo di dimora. Per altri 22 la custodia cautelare in carcere.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome