Desenzano del Garda, la difficile sfida del Pd e di Righetti

Il candidato del Pd sarà chiamato a inventarsi qualcosa di straordinario per sperare nella remuntada. In un Comune in cui da sempre due terzi dell'elettorato stanno a centrodestra servono gli effetti speciali, e forse non bastano.

0
Il sindaco Rosa Leso con Valentino Righetti alla presentazione del calendario eventi 2017
Bsnews whatsapp

Il portabandiera del Pd Valentino Righetti, l’ha presa nella maniera giusta. E – dimostrandosi combattivo – ha subito inviato a tutti i media un comunicato stampa dai toni battaglieri per rilanciare la sfida al candidato del centrodestra Guido Malinverno.

Ma i punti che lo separano dal suo avversario al ballottaggio son ben 20: una rimonta che avrebbe del clamoroso, tanto più se si considera che sono diversi i voti di destra finiti su altre liste al primo turno. Insomma: il Pd desenzanese non può certo dirsi soddisfatto del risultato delle amministrative, tanto più alla luce del fatto che viene da cinque anni di esperienza di governo del Comune con Rosa Leso, di cui Righetti era assessore.

Anche il centrodestra non manca di farlo notare. “Sembra proprio che all’ elettore medio della sinistra desenzanese, Righetti non piaccia“, scrive su Facebook il leghista Rino Polloni, “Il 6/7 maggio 2012 infatti, Rosa Leso, come candidata Sindaco del PD, aveva ottenuto al primo turno (con due liste di appoggio), il 28,45% Valentino Righetti, al primo turno dell’ 11 giugno 2017 (con 3 liste d’appoggio), solo il 27,75 %”.

Tradotto: il candidato del Pd non ha avuto alcun effetto traino per la lista, oppure l’ha avuto e ha pagato a caro prezzo il clima nazionale o il giudizio dei desenzanesi sull’esperienza Leso. Di certo il Pd è passato dal 21,1 al 18,8. Ed ora Righetti sarà chiamato a inventarsi qualcosa di straordinario per sperare nella remuntada. In un Comune in cui da sempre due terzi dell’elettorato stanno a centrodestra servono gli effetti speciali per vincere. E forse non bastano.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI