Rapina a Brescia, Beccalossi attacca: è Far West, serve più Polizia

L'assessore regionale e dirigente di Fratelli d’Italia Viviana commenta il fatto di cronaca che ha visto protagonista un 30enne arrestato dalla polizia dopo aver commesso una rapina in una sala slot di via Vallecamonica e al termine di un pericoloso inseguimento

0
Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi

“Assistere a scene da Far West nella mia Brescia è intollerabile. Non uno, bensì mille grazie agli uomini delle forze dell’Ordine che hanno lavorato per evitare una possibile tragedia. E chi continua a dire che tutto va bene e che la sicurezza non è un problema si faccia un esame di coscienza”.

Lo dichiara l’assessore regionale e dirigente di Fratelli d’Italia , commentando il fatto di cronaca che ha visto protagonista, ieri a Brescia, un 30enne arrestato dalla polizia dopo aver commesso una rapina in una sala slot di via Vallecamonica e al termine di un pericoloso inseguimento (qui il video della rapina).

“Solo pochi giorni fa –ricorda Viviana Beccalossi- partecipando al congresso del sindacato di polizia Siulp, ho avuto modo di sentire la preoccupazione degli agenti, ormai da mesi costretti a lavorare con un organico non certo adeguato a una realtà come quella bresciana. Nonostante ciò, anche ieri hanno saputo affrontare una situazione potenzialmente gravissima, arrestando un pericoloso malvivente senza nessuna conseguenza per i cittadini”.

“E’ davvero arrivato il momento –conclude Viviana Beccalossi- di mettere le donne e gli uomini delle forze dell’ordine nelle condizioni di svolgere il loro compito in modo adeguato. Servono più agenti e più mezzi e serve che tutti lo chiedano con forza. Anche i rappresentati di quelle parti politiche che continuano a dipingere la nostra città con visioni buoniste completamente fuori dalla realtà”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome