Omicidio Frank, le condanne all’ergastolo sono definitive

Il duplice omicidio dei titolari di una pizzeria d'asporto Frank Serramondi e della moglie Giovanna Ferrari avvenne la mattina dell'11 agosto 2015

0
Palagiustizia di Brescia
Palagiustizia di Brescia

Quattro condanne definitive e un nuovo processo.

È il bilancio dell’udienza in Corte di Cassazione per l’omicidio di Frank Serramondi e della moglie Giovanna Ferrari, avvenuto l’11 agosto 2015.

Cinque erano gli imputati nei confronti dei quali si è svolto il processo. Per chi fu responsabile materiale della morte di Frank e della consorte era stato chiesto l’ergastolo, poi accordato e ora definitivo, mentre ai due complici dell’assassinio erano stati dati 20 e 6 anni.

I ricorsi di chi tolse la vita a Frank e alla moglie, uccisi nella loro pizzeria, non sono dunque stati accolti e così è divenuta definitiva la all’ergastolo per i due assassini materiali, così come definitiva è divenuta la a 19 anni di un complice, scesa a 19 nel passaggio dal primo al secondo grado quando l’uomo era stato assolto dall’ della moglie di Frank, Giovanna.

Per i complici che si occuparono della ricettazione dell’arma usata per uccidere i due titolari della pizzeria sono giunte le condanne rispettivamente a sei e a cinque anni e quattro mesi. Per i due, però, si registrano anche due nuovi processi, uno per una confisca e l’altro per l’annullamento di una sentenza in secondo grado.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome